Ott 3, 2013 - Senza categoria    No Comments

Junjō romantica

JUNJOU ROMANTICA!.jpg

Uunjō romantica (純情ロマンチカ Junjō romantika?) è un anime giapponese, di genere yaoi, tratto dall’omonimo manga di Shungiku Nakamura e prodotto in 12 puntate da Studio DEEN nel 2008. La serie è stata trasmessa in Giappone da numerosi network nel corso del 2008 (Chiba TV, Fukui TV, Gifu Broadcasting, Gunma TV, KBS Kyoto, ecc.) ed è ancora inedito in Italia. Sempre nel 2008 ne è stata realizzata una seconda serie che consta anch’essa di 12 episodi. Sono stati inoltre prodotti vari Drama-CD. Per il 2012 ne è stata annunziata una 3ª stagione.

L’autrice ha scritto poi un sequel, che riprende in parte i personaggi di Junjo, dal titolo Sekai-ichi Hatsukoi (letteralmente “The best first love in the world”).

SIGNIFICATO DEL NOME:

La parola “Junjō” significa letteralmente “Cuore puro, ingenuità”, quindi il significato di “Junjō Romantica” è traducibile come “Ingenuamente Romantico”. Per “Junjō Egoist” la traduzione è quindi “Ingenuamente Egoista” e per “Junjō Terrorist” è “Ingenuamente Terrorista”).

TRAMA:

La storia alterna le vicende di tre coppie diverse: Takahashi Misaki e Usami Akihiko formano la coppia Junjō Romantica, che dà il nome all’anime ed è la protagonista. Kamijō Hiroki e Kusama Nowaki formano la coppia Junjō Egoist, mentre Miyagi Yoh e Takatsuki Shinobu, formano la coppia Junjō Terrorist. Le vicende che si susseguono durante lo svolgimento intrecciano le vite dei personaggi, legandoli l’uno all’altro. In parallelo A Junjō Romantica avvengono le vicende di Sekai-ichi Hatsukoi.

JUN ROMANTICA :

misaki_x_usagi.png

La storia comincia da un traumatico rientro in casa di Takahashi Misaki, un giovane studente orfano di entrambi i genitori che aspira ad entrare all’università Mitsuhashi. Varcata la soglia, trova suo fratello Takahiro intento a scollarsi di dosso un suo amico, Usami Akihiko, romanziere molto popolare che gli sta avvinghiato addosso.

L’impressione che il ragazzo ha di Akihiko non è certo positiva e quando, “per qualche scherzo del destino”, l’uomo diventa suo insegnante privato, non può che peggiorare. Misaki scopre, infatti, che il famoso autore si diletta a scrivere Boy’s love i cui protagonisti sono lo stesso Akihiko e Takahiro.

Da qui comincia la convivenza forzata dei due che, pur provando antipatia l’uno per l’altro, decidono di tentare di andare d’accordo per il bene di Takahiro, che Misaki non vuole deludere e di cui Akihiko è segretamente innamorato. Il rapporto migliora giorno per giorno, Misaki riesce ad entrare alla Mitsuhashi e Takahiro annuncia che presto si sposerà.

Misaki, arrabbiato per l’insensibilità del fratello che non si è mai accorto dell’amore di Akihiko, scappa via trascinando con sé lo scrittore e scoppia in lacrime. La scena colpisce Akihiko che comincia a innamorarsi di Misaki e, pian piano, a dimenticare Takahiro. Così comincia la storia dei due, tra le resistenze di Misaki che non vuole accettare i propri sentimenti e le lusinghe di Akihiko che, poco alla volta, riesce ad abbattere il suo muro e a farsi accettare

JUNJō EGOIST:

hiroki.jpeg

Egoist inizia 6 anni prima di Romantica: Hiroki Kamijo è insegnante associato di letteratura, amico d’infanzia di Akihiko e per anni innamorato di lui, senza che quest’ultimo mai venisse a sospettar alcunché.

Devastato dalla sua fallimentare esistenza interiore, si abbandona un giorno piangente in una panchina del parco: ma proprio quel giorno e in quel luogo incontra Nowaki, un ragazzo orfano e buono portato sempre ad aiutar la gente in difficoltà. Chiede ad Hiroki se può dargli delle ripetizioni; l’uomo all’inizio è contrario, ma deciderà poi d’aiutarlo. Non c’impiega molto tempo Nowaki ad innamorarsi di Hiroki e a rivelarglielo, ma questi prova ancora qualcosa per Usami, per cui lo rifiuta. Confuso, l’uomo non riesce a far ordine nei suoi sentimenti; vede la sua vita cambiare improvvisamente, proprio come fosse stata travolta da un tifone.

Più avanti però scoprirà che anche lui è innamorato di Nowaki; ma tutto nuovamente cambia quando Nowaki decide d’improvviso d’abbandonarlo per andar a studiar medicina negli Stati Uniti. Dopo un anno Hiroki riceve una cartolina in cui il ragazzo dice che sarebbe tornato: ha paura, potranno riannodar i fili del loro rapporto dopo tutto questo silenzio? Alla fine decideranno di stare insieme, perché sanno entrambi che nessun’altra persona se non quella che hanno davanti in quel momento potrà mai riuscir ad amarli di più.

JUNJō TERRORIST:

myaghi.jpg

Miyagi Yo, collega di Hiroki, divorziato da qualche mese, si ritrova a dover convivere con il fratellino dell’ex moglie. Sembra proprio uno scherzo del fato.

Il ragazzo, Shinobu, gli rivela che è innamorato di lui dal giorno in cui l’aveva salvato da alcuni uomini che lo volevano derubare, all’uscita da un negozio. You, però, lo avvisa subito che non ha “certe tendenze”, ma Shinobu, che è testardo, insiste sul fatto che il loro incontro è stato un segno del destino. Un giorno, mentre You esce di casa, il ragazzo lo prende per il braccio e gli fa cadere tutti i libri, e mentre li raccoglie, Shinobu nota una foto dove ci sono Miyagi e una donna, e chiede subito spiegazioni, ma l’uomo non vuole rivelare niente.

Più avanti si scoprirà che era la professoressa di cui era innamorato, morta per una grave malattia. Shinobu, quindi, decide di andarsene e di partire per l’estero, ma Miyagi realizza di provare qualcosa per il ragazzo e lo raggiunge in aeroporto dicendo che ci sono molte probabilità che lui possa innamorarsi del ragazzo; entrambi si recano a casa, mentre Shinobu piange di felicità.

Il grande problema di You era che fino ad allora non era mai riuscito veramente ad amare nessuno, dopo che la sua sensei era morta: senza riuscir a spiegar neppure a sé stesso come faccia ad esser ancora così legato a lei, visita la sua tomba ogni anno nell’anniversario della sua scomparsa, trovandosi nell’impossibilità d’amar di nuovo senza sentirsi un traditore del suo ricordo.

Come un autentico terrorista, Shinobu invade e distrugge il precedente stile di vita di You, cambiando drasticamente il suo cuore e provocando al professore una sensazione nuova.

JUNJō MINIMUM:

piccolini.jpg

Racconta l’incontro di Usami e Hiroki quando erano bambini, della nascita della loro amicizia e di come Hiroki si è innamorato dell’amico.

PERSONAGGI PRINCIPALI :

MISAKI TAKAHASHI :

MISAKI.jpeg

18 anni, ha perduto entrambi i genitori dieci anni prima per un incidente automobilistico, avvenuto a causa d’una improvvisa accelerazione sulla strada bagnata. Viene cresciuto dal fratello maggiore, che fu costretto a rinunziare alla sua promettente carriera universitaria per prendersi cura di lui. Se vuole essere ammesso ad ogni costo alla Mitsuhashi è proprio per poter realizzare il sogno che fu a suo tempo quello di Takahiro. All’inizio della serie lo troviamo difatti in procinto d’affrontare il test d’ingresso universitario; tuttavia i punteggi non sembrano essere stati sufficienti per farlo ammettere alla prima selezione, tanto che il fratello non riesce a pensare a nulla di meglio che affidarlo alle cure intellettuali di Akihiko.

Si rivelerà essere una persona un po’ infantile e sfacciata, molto cocciuto d’indole e con la peculiare caratteristica d’auto convincersi di cose che poi risulteranno essere del tutto infondate: irremovibile nelle sue decisioni, insiste in esse fino a che non le porta a compimento. Si sente inconsciamente responsabile (prova forti sensi di colpa) per la morte dei genitori: crede infatti che non sarebbe accaduto loro nulla di tragico se non li avesse tanto pregati al telefono di far presto a tornare a casa, quella maledetta sera di pioggia. Instaura un particolarissimo rapporto con Akihiko, fatto d’incomprensioni e malintesi; è un cuoco brillante, di natura essenzialmente gioiosa e dinamica.

Non ha molta fiducia nei propri sentimenti, ciò a causa anche della sua visione ancora troppo unilaterale dei rapporti romantici: “come può lui (pensa), un maschio, esser innamorato d’un altro uomo, per giunta più grande?!?”. Teme inoltre l’eventualità che i propri sentimenti, se espressi alla luce del sole, possano pregiudicare l’amicizia tra lo scrittore ed il fratello. C’impiega davvero tanto ad ammettere l’amore che li anima entrambi, ma via via che la storia procede prende sempre più coscienza di ciò che prova fino a giungere (dopo un lungo processo interiore) alla certezza che, SI!, Akihiko lo ama; in precedenza aveva spesso dubitato d’essere solo un sostituto del fratello per lui. In precedenza non era mai stato fidanzato con nessuna ragazza.

 AKIHIKO USAMI:

USAMI.jpg

28 anni, di famiglia benestante, è un popolare autore di narrativa e romanzi erotici yaoi sotto lo pseudonimo di Akikawa Yayoi: soprannominato Usagi-san. Divien tutor di Misaki inizialmente per aiutarlo negli esami d’ammissione; intimo amico di Takahiro fin dall’infanzia, nutre da sempre un forte sentimento non corrisposto nei suoi confronti. Poco dopo la sconvolgente notizia delle imminenti nozze dell’amico, si rende conto di provar qualcosa nei confronti del fratellino di lui.

Un tipo solitario che sa anche esser, quando vuole, capriccioso come un bambino; Misaki è stato il primo a riuscir a viver per un lungo periodo insieme sotto lo stesso tetto, ed un po’ alla volta riesce anche a cambiargli letteralmente la vita ed il senso dell’esistenza. Molto possessivo ed autoritario quando si tratta di Misaki; s’ingelosisce facilmente quando qualcuno gli si avvicina troppo (cosa questa che infastidisce invece molto il ragazzo). Ma non è altro che il suo modo di dimostrare ch’è in effetti perdutamente innamorato di lui.

Maniaco collezionista di giocattoli, ne ha un’intera stanza ricolma: suo preferito è un orsacchiotto di peluche chiamato Suzuki-san che si porta appresso per tutta la casa. Non si conosce approfonditamente il suo passato, ma ha un pessimo rapporto col fratellastro e si sa che ha lasciato la casa paterna subito dopo aver terminato le scuole; è assolutamente incapace di cucinare e fatica molto ad alzarsi la mattina, disordinato ed irresponsabile al massimo grado.

HIROKI KAMIJO: 

JunjouHiro.jpg

28 anni, per un lungo periodo s’è trovato anche lui ad amar Akihiko, suo amico di gioventù. È professore associato presso il college dove studia anche Misaki: un tipo abbastanza solitario appassionato di letteratura classica giapponese. Ha un carattere difficile e spigoloso; è temuto da tutti i suoi studenti (appena si distraggono gli lancia contro cancellini e libri) che lo hanno soprannominato “il diavolo Kamijo”, anche se in realtà è molto timido e si agita per un nonnulla. Il suo carattere estremamente ansioso e in definitiva frustrato gli porterà anzi notevoli problemi di socializzazione.

Dietro questo modo di presentarsi fintamente duro ed inaccessibile si nasconde in realtà un uomo d’un’estrema sensibilità ed un irrimediabile romantico; quando qualcosa gli va storto non riesce a trattener le lacrime. Arrossisce al minimo accenno sessuale del partner, ma il suo spropositato orgoglio nevrotico gl’impedisce d’ammetter d’aver bisogno di Nowaki ed esserne in parte dipendente e non gli piace che uno più giovane di lui possa assumer il controllo della sua vita.

È tuttavia costantemente preoccupato per il benessere di Nowaki, essendo la sua più grande paura proprio quella di perderlo: quando il ragazzo parte per gli USA per specializzarsi in pediatria senza dirgli una parola ne rimane sconvolto, ma anche quando è passato un intero anno non riesce a dimenticarlo; non ha la forza di lasciarselo alle spalle per la semplicissima ragione che è follemente innamorato di lui, fino alla disperazione più nera. Questo avvenimento ha messo davvero a rischio la coppia: ma Nowaki gli confesserà che l’ha fatto solamente per poter diventar in breve tempo un uomo degno di stargli accanto.

NOWAKI KUSAMA:

nowaki.png

24 anni. Abbandonato alla nascita, gli è stato imposto il nome Nowaki-tornado dal capo dell’orfanotrofio in quanto trovato sull’uscio d’ingresso in una notte di tempesta. S’imbatte per la prima volta in Hiroki a 18 anni mentre questi, seduto in una panchina del parco, demoralizzato si sta auto commiserando per l’impossibilità di poter realizzar il suo sogno, ovvero avere una storia romantica con Akihiko. Continuerà ad insister nella richiesta che Hiroki divenga il suo mentore fino a che questi, esasperato, non finirà per accontentarlo: è stato amore a prima vista (ed è l’unico che riesca a distrar Hiroki dall’ossessione per Akihiko).

Originariamente studia psicologia per diventar assistente sociale, ma in seguito cambia idea e sceglie la formazione medica: diverrà pediatra. Di carattere calmo, molto gentile e paziente col prossimo, sempre attento e comprensivo verso i bisogni altrui: tutti tratti questi che mostra ancor più accentuati quando si trova di fianco a Hiroki. Riesce facilmente ad ottener l’affetto e la fiducia altrui, ma è anche molto testardo e diretto quando si tratta d’ottener qualcosa che gl’interessa veramente (è anche geloso di You e Akihiko).

Il suo desiderio più alto diventa quello di poter raggiunger la stessa cultura ed intelligenza dell’amato, così da poter stare su un terreno di parità. Nonostante sia più giovane è più alto di Hiroki, un fatto questo che almeno in principio irrita notevolmente l’uomo. Sono l’antitesi totale l’uno dell’altro, ed in tal modo si completano perfettamente a vicenda.

YOU MIYAGI:

MIYAGI.jpg

35 anni, Professore di letteratura presso la Mitsuhashi e collaboratore nonché senpai di Hiroki. è stato sposato, ma ora è divorziato, molto probabilmente a causa della sua indifferenza verso i sentimenti e le emozioni della donna con cui viveva sotto lo stesso tetto; non è stato certo un matrimonio d’amore, anche se non completamente negativo in quanto gli permise d’ottener velocemente un avanzamento di carriera. Il suo interesse amoroso finisce per concentrarsi e dirigersi verso Shinobu, fratello più piccolo dell’ex moglie; anche se esita molto prima di prendersi la “responsabilità” d’innamorarsi d’un ragazzo di 17 anni più giovane di lui.

Molto allegro e giocoso quando si tratta di prender simpaticamente in giro Hiroki, anche se il suo più autentico carattere è molto più grave di quanto appaia in superficie, ciò a causa d’un drammatico evento accadutogli in passato: durante la sua adolescenza difatti è stato innamorato della sua insegnante (a suo tempo ostacolato da tutti), la quale in seguito morì prematuramente. Da allora ogni anno gli porta un mazzo di fiori, questo fino alla comparsa di Shinobu: finirà per confessar per la prima volta il suo amore per il ragazzo proprio davanti alla tomba della donna, chiedendo in questo modo al contempo a lei la sua approvazione.

Il comportamento del ragazzo nei suoi confronti gli ricordava troppo bene il proprio alla stessa età, per questo non lo teneva in considerazione; solo quando You riuscirà a staccarsi definitivamente dal passato riuscirà ad amare Shinobu ed a superar lo scetticismo che aveva nei riguardi del suo futuro assieme a lui. La sua quotidianità viene bruscamente infranta da questo “terrorista” adolescente. Fuma in continuazione, soprattutto quando qualche problema lo assilla

SHINOBU TAKATSUKI:

serio.jpg

18 anni, studente all’ultimo anno delle superiori, oltre che figlio del preside della Mitsuhishi e capo del dipartimento di letteratura in cui lavora You. Crede fermamente che sia stata opera del destino il farli incontrare; molto più coraggioso di You nell’esprimere apertamente i propri desideri e sentimenti.

Indubbiamente una persona dal carattere forte, nonostante la giovanissima età, che sorride di rado; a volte sembra irragionevole fin quasi all’ottusità, ma mostrerà al momento giusto d’aver un suo lato più dolce (specialmente quando prova senza riuscirci a cucinar la cena a You). Anche se ottiene ottimi voti in tutte le materie, è ancora emotivamente immaturo e la sua passione travolgente lo rende a volte irragionevole: è testardo, viziato ed agisce senza pensare, ma vuol a tutti i costi dimostrar a You che non è più il bambinetto di una volta.

Appena saputo del divorzio tra la sorella e You torna dall’Australia dove era andato a studiare (op meglio, dov’era scappato 4 anni prima per tentar di rimuover i suoi sentimenti per il cognato) per dichiararsi: inizialmente deriso, non gli viene prestata la benché minima attenzione. Lui farà di tutto per ottenerla, sa bene che quell’uomo è la sua anima gemella, riservata a lui. Affermerà per darsi delle arie che sì, ha già avuto innumerevoli incontri sessuali con vari uomini, ma quando arriverà il momento cadrà davanti a You anche quest’ultima finzione.

Termina gli studi di giurisprudenza all’università di Tokyo vivendo nell’appartamento accanto a quello dell’uomo che ama: aveva provato a stabilirsi temporaneamente nella stessa casa di lui ma si rende ben presto conto che nei lavori domestici è una era frana (difatti non fa altro che combinar disastri).

PERSONAGGI SECONDARI:

HARUHIKO USAMI:

31 anni, fratellastro di Akihiko. Un tipo gelido che disapprova in toto la condotta di vita di Akihiko. Proverà a far una corte assidua a Misaki con l’intento di rubar l’amico al fratello, (gl’invia giganteschi mazzi di fiori e regali d’ogni tipo) ma sarà persino ostacolato dal padre che tenterà di farlo sposare con la cugina Kaoroku che poi alla fine non sposerà più anche grazie al’ aiuto di Misaki. Infine alla fine di tutto Misaki gli confesserà di amare solo Akihiko e così deciderà di arrendersi.

TAKAHIRO TAKAHASHI:

28 anni, fratello maggiore di Misaki e amico di lunga data di Akihiko. Oggetto dell’interesse amoroso dello scrittore da lunghissimo tempo; ma la sua ingenuità apparente gl’impedisce di rendersi conto come stiano effettivamente le cose tra loro due. Molto premuroso nei confronti del fratellino (che ha allevato da solo). Si sposa quasi subito con Manami Kajiwara; a causa del suo lavoro si troverà pesto costretto a trasferirsi in un’altra città e a lasciar Misaki a vivere con Akihiko

KEIICHI SUMI:

Studente universitario senpai di Misaki. Un tipo davvero molto misterioso, di cui è difficile comprender appieno le vere intenzioni, anche se risulterà non esser affatto una cattiva persona; è figlio del famoso romanziere Ryuichi Sumi. Membro anche del gruppo di ricerca parapsicologica dell’Onsen University; dichiarerà di star usando Misaki solo con lo scopo d’avvicinarsi al suo vero e unico oggetto d’interesse, ossia Akihiko.

Nonostante sia stato lui la causa dei frequenti litigi causati dalla gelosia tra Misaki e lo scrittore, i due ragazzi rimarranno amici ed egli dimostrerà alla fine d’interessarsi e preoccuparsi seriamente per la felicità dell’amico. Sin da quando era bambino ha iniziato a leggere tutti i libri via via pubblicati e i racconti usciti in rivista da Akihiko, divendone un fan accanito.

RYUICHIRO ISAKA:

32 anni. Lavora alla Marukawa Publishing, la casa editrice di Akihiko; è in rapporti molto familiari con lo scrittore in quanto amico d’infanzia di Haruhiko. Aspirava a diventar romanziere, ma il suo vero talento risultò esser quello di scopritore di futuri best-seller. Si presenta come una persona insicura, innocente e frustrata perché è riuscito ad ottener tutto tranne quello che desiderava veramente, ossia Kaoru. È terrorizzato dal fatto che l’assistente possa per questo disprezzarlo. Odia suo padre; è anche un manipolatore e non esita ad utilizzar questa sua capacità di persuasione con Misaki per cercar di trarne vantaggio. Oltre che in Junjō romantica compare spesso anche in Sekai-ichi Hatsukoi

KAORU HASAHINA:

33 anni, assistente di Ryuichiro e suo segretario tuttofare.Un tipo piuttosto piacevole e rassicurante. Lavora alle dipendenze della famiglia Isaka fin da quando è stato aiutato ad uscir da una brutta situazione (il fallimento dell’azienda familiare); originariamente destinato a far da “guardia del corpo” a Ryuichiro, finirà per diventar per lui qualcosa di più d’una semplice spalla e custode… anche se non riescono a far a meno di litigare in maniera anche molto accesa per ogni minima questione.

ERI AIKAWA:

29 anni, redattrice-editor di Akihiko, nonché cara amica sua e di Misaki. Piomba in casa di Akihiko nei momenti meno opportuni per spingerlo a finire i suoi lavori: deve sempre spronarlo quando si tratta di consegnare in tempo l’ultimo romanzo. Esternamente sembra una persona molto gentile ed educata (è istruita e molto bella), ma quando Akihiko non rispetta i termini del contratto di lavoro è capace d’andar seriamente su tutte le furie, arrivando persino al punto d’aggredirlo fisicamente. Ammira seriamente la costanza e forza d’animo di Misaki. È inoltre una fan di Akihiko come scrittore e una patita di boys love.

FUJIHIKO USAMI: 

Padre di Akihiko e Haruhiko e zio di Kaoruko. Egli ama sinceramente i figli allo stesso modo e vuole sempre ciò ch’è il meglio per loro: nel suo bisogno di realizzar ciò è capace di divenir spietato ed implacabile. Come il figlio più giovane anche lui è appassionato di modellini a forma d’orso e si diletta nell’arte dell’intaglio su legno. Possiede un business di successo e lo si vede spesso portarsi appresso paperelle di gomma; si dice anzi che non possa far il bagno senza riempirne prima la vasca. È stato adottato da bambino dalla famiglia Usami.

KAORUKO USAMI:

20 anni, cugina di Akihiko. Giunta in Giappone dopo aver ricevuto la notizia che i genitori eran gravemente malati: in realtà era stato tutto un trucco ordito dallo zio Fujihiko per convincerla a sposarsi con Aruhiko (questo nel tentativo di far uscir il figlio dall’infatuazione possessiva nei confronti di Misaki). In seguito sosterrà d’amar Misaki: non poteva che esser altrimenti, afferma con decisione, difatti lei ed il cugino han sempre avuto gli stessi gusti in fatto di uomini! Il suo sogno nel cassetto è quello di diventar una provetta pasticciera.

MIZUKI SHIIBA:

25 anni, cugino d’Akihiko, è tornato da poco dall’America dove risiede per visitare la famiglia. Mostra d’essere molto legato ad Akihiko, mentre mantiene un atteggiamento di sufficienza nei confronti di Misaki: si scoprirà che la ragione per cui rimane freddo col ragazzo è che in realtà prova dei sentimenti per Kaoruko.

SHINNOSUKE TODO:

Compagno di scuola di Misaki. Sta frequentando la facoltà di giurisprudenza, con l’aspirazione però di diventar in futuro un capace poliziotto; è uno dei membri migliori del club di kendo. Ha conosciuto l’amico in occasione della perdita delle chiavi da parte di Misaki, Shinnosuke le trovò e gliele riconsegnò: l’amicizia tra i due viene inoltre rafforzata dalla loro comune passione per i manga.

KYO IJUUIN:

Creatore del manga preferito da Misaki e Shinnosuke, “The Kan”. Ogni volta che s’avvicina il termine ultimo per la consegna del volume successivo divien incredibilmente pessimista, ed allora inizia ad assillar Ryuichico, chiedendogli notizie circa la classifica delle vendite. Misaki lo incontra presso la casa editrice Marukawa, proprio quando Kyo si trova in uno di quei periodi “neri”: riesce a dargli la motivazione necessaria a continuar il proprio lavoro facendogli capire quanto questo significhi per lui (e per tutti i suoi lettori).

Scapolo, quando è ben vestito e ripulito risulta anche esser un uomo molto attraente; la stragrande maggioranza dei suo fan è composta da donne. Nel manga arriverà ad ammetter di essere innamorato di Misaki, anche se quest’ultimo non ne sarà mai informato.

SHINODA:

Agente immobiliare che s’incontra con Hiroki quando cerca di fargli firmar una polizza. I due avranno una breve relazione romantica, mentre HIroki è ancora alle prese coi suoi sentimenti per Akihiko (ciò prima dell’apparizione di Nowaki).

TANAKA:

Maggiordomo di casa Usami, erroneamente chiamato “Sebastian” da Misaki (il nome più tipico, secondo il ragazzo, per ogni maggiordomo che si rispetti)

TSUMORI:

Medico nello stesso ospedale in cui si trova a far praticantato Nowaki. Pur essendo consapevole del rapporto che c’è tra il suo assistente e Hiroki, a volte le sue intenzioni risultano esser quanto meno ambigue e poco chiare, risultando per esser così assai fastidioso per Nowaki.

Mag 24, 2013 - Senza categoria    No Comments

Davil May Cry

DEVIL MAY CRY.png

Devil May Cry (デビル メイ クライ Debiru Mei Kurai?) è un anime ispirato al noto videogioco Devil May Cry creato dalla CAPCOM. Proprio come nel videogame, si ha come protagonista Dante. L’anime presenta degli episodi autoconclusivi nei quali troviamo il protagonista affiancato da una ragazzina di nome Patty e dal suo informatore/agente Morrison. Con il seguitare della serie Dante farà un incontro con alcune vecchie conoscenze, come Lady e Trish, noti personaggi che facevano la loro comparsa nel videogioco.

In Italia, il 20 gennaio 2008 i primi tre episodi dell’anime sono stati trasmessi in anteprima in occasione del Future Film Festival. I diritti sono stati acquistati dalla Yamato Video e viene trasmesso in prima visione sul canale satellitare Man-ga sulla piattaforma Sky dal 1º luglio 2010. Tra il team che ha scritto le musiche sotto lo pseudonimo Rungran figura il compositore italiano Gabriele Roberto.

La serie è divisa in 12 puntate e vi sono pochissimi riferimenti ai videogiochi precedenti

DEVIL DANTE.jpeg

Mag 24, 2013 - Senza categoria    No Comments

Trama

dante2.jpeg

Dante è figlio del demone Sparda e di un’umana, e per questo è un mezzo demone, anche se il suo aspetto risulta del tutto umano. Sebbene questa sembri una contraddizione, l’obiettivo di Dante è proprio quello di sconfiggere ed uccidere i demoni.

TRAMA COMPLETA:

davil my cry.jpeg

Il filmato introduttivo mostra la narrazione delle gesta di Sparda, un antico demone che si oppose ai suoi stessi simili in favore del genere umano, sconfiggendo Mundus, il re degli Inferi e relegando la sua specie in esso. La missione di Sparda viene portata avanti da Dante, uno dei suoi due figli nati dall’unione con una mortale, che si occupa della caccia ai demoni sulla terra attraverso la sua azienda, la Devil May Cry.

Lo scenario cambia, e mostra una donna piovere dal cielo che atterra in un vicolo di periferia, dove è situato un negozio sulla quale è impresso il logo dell’azienda di Dante. All’interno di esso c’è l’uomo in questione, annoiato per l’assenza di incarichi interessanti dopo l’ennesima chiamata rifiutata. In quel preciso momento, la donna irrompe nell’edificio sfondando l’ingresso a bordo di una moto, e inizia a porre a Dante diverse domande. Sulle prime, Dante non sembra molto sorpreso dall’inaspettata visita, tuttavia, quando la donna accenna alla morte prematura di sua madre, in lui scatta qualcosa, e come d’istinto, impugna la sua spada e la punta sulla donna, che dopo un breve commento, genera dal suo braccio destro una scarica elettrica e afferra la lama della spada di Dante, fulminandolo, e dopo averlo atterrato con un calcio, afferra la moto e la spinge contro di lui, ma poco prima che il veicolo possa schiantarsi su Dante, egli afferra le sue pistole stregate e genera un’aura, che incanala nelle pistole per poi generare una forza respingente e sparare ripetutamente la moto, che viene rilanciata contro la donna, che la scansa per poco.

Ella, a quel punto, si presenta e dice di chiamarsi Trish, e spiega a Dante che il motivo per il quale è venuta da lui è quello di affidargli il compito di eliminare Mundus, vecchio avversario di suo padre, che tornato sulla terra, mira a riconquistarla e sottometterla al suo volere. L’uomo mostra qualche perplessità riguardo alla sua richiesta, ma poco prima che possa rispondere, Trish si toglie gli occhiali, mostrando il suo viso, identico a quello della defunta madre di Dante, che intuisce che dietro alla facenda c’è molto più di quanto egli riesce ad immaginare, e decide di seguirla presso un’isola semi deserta, Mallet Island.

Giunti alle porte del vecchio castello abbandonato dell’isola, Trish conviene che è meglio indagare separatamente, dopodiché, si dilegua con un balzo, lasciando Dante solo. Intanto, l’uomo esplora il castello che sebbene sia rimasto disabitato da secoli, in seguito a bizzarri eventi narrati da alcune documentazioni rinvenute sul luogo, brulica di creature demoniache di ogni genere. Nel suo cammino, Dante giunge presso una cappella infestata, presso la quale è custodito un manufatto, ma quando Dante avvicina la mano per prenderlo, la sua spada inizia ad emettere degli strani bagliori, che lo allertano, e con un balzo repentino evita l’attacco di Phantom, un gigantesco demone a forma di aracnide, in cerca di una preda di cui cibarsi. I due si scambiano qualche frecciata, dopo le quali sopraggiunge uno scontro, nel quale Dante riesce a mettere il demone in fuga, e proseguire le sue indagini.

Egli giunge in un’altra particolare stanza del castello, dove all’interno di esso vi è un grande specchio stregato. Dante lo analizza, e non trovandovi niente di particolare, decide di lasciare l’area. In quel preciso istante, il suo riflesso allo specchio si volta autonomamente, scruta Dante, e valica la cornice dello specchio, avvicinandosi di soppiatto all’uomo. Dante si volta a guardarlo, e il riflesso assume la forma di un demone, conosciuto come il Nelo Angelo, e Dante si rivolge ad egli confidenzialmente, come se in qualche modo, i due già si conoscessero. Il Nelo Angelo non dice nulla, ma apre con un incantesimo un vecchio cancello saldato dalla ruggine, ed esorta Dante a seguirlo in un cortile, nel quale la creatura, lo esorta a battersi. Tra i due avviene uno scontro all’arma bianca, ma Dante viene colpito, ed infine afferrato per la gola dal Nelo Angelo, che inizia ad esercitare pressione per strangolarlo, e dal colletto della camicia di Dante fuoriesce un pendente metallico con una pietra rossa incastonata nella montatura. La vista del pendente suscita nel Nelo Angelo qualcosa di particolare, che in preda ad un attacco di panico lascia perdere Dante, e si dilegua nel cielo.

Proseguendo le indagini Dante si imbatte nuovamente in Phantom sconfiggendolo definitivamente, lasciando sorpresa Trish la quale ha osservato lo scontro nascosta in un punto lì vicino. Andando avanti Dante affronta nuovamente il Nelo Angelo, ancora scosso dalla vista di prima del medaglione di Dante. Dopo un breve combattimente il demone fugge ancora, lasciando un’altra volta Dante solo.

Più avanti Dante affronta nell’arena un demone di nome Griffon (in realtà già incontrato prima per due volte) molto forte e particolarmente devoto a Mundus, ma dopo essere stato sconfitto dal cacciatore di demoni gli verrà dato il colpo di grazia dal suo stesso padrone, provocando l’ira di Dante. Dopo aver ottenuto le chiavi per entrare nel mondo demoniaco Dante affronta per la terza e ultima volta il Nelo Angelo il quale stavolta possiede un volto umano che ricorda quello di Dante, solo con i capelli pettinati all’indietro. Dopo essere stato sconfitto, il Nelo Angelo lascia cadere a terra un pendente uguale a quello di Dante, facendogli capire che il demone era stato creato da Mundus con l’anima del defunto fratello gemello di Dante: Vergil (il motivo di questo verrà svelato nel prequel “Devil May Cry 3”). Infatti i medaglioni furono donati ai due gemelli dalla madre.

Venendo in contatto i due medaglioni si uniscono trasformando la spada di Dante, la Force Edge, nella spada omonima del padre Sparda. Unendosi, i medaglioni danno la possibilità a Dante di entrare nel mondo demoniaco. Qui Dante trova a terra Trish che supplica aiuto, ma appena si avvicina Dante viene attaccato da Nightmare (un demone già incontrato due volte prima con sembianze gelatinose) e viene attaccato alle spalle dalla ragazza. Dopo aver messo fuori gioco Nightmare, Trish sta per essere schiacciata da dei massi, ma Dante la salva in tempo poiché il suo viso gli ricorda sua madre ma la minaccia di non farsi più vedere.

Alla fine Dante raggiunge il palazzo di Mundus il quale ha preso in ostaggio Trish e rivela di averla creata con le sembianze di sua madre apposta per ingannarlo e convincerlo a venire lì. Mundus sta per uccidere Dante con un colpo energetico, ma Trish si libera e lo salva appena in tempo, ma morendo al posto suo. Pieno di rabbia nel cuore, Dante riesce a ottenere il Devil Trigger con Sparda (prima non poteva) e affronta il re dei demoni ad uno scontro all’ultimo sangue. Alla fine il mezzo-demone prevale e fugge dal mondo demoniaco dicendo addio a Trish lasciando accanto alla sua salma Sparda e il medaglione.

Tornato nel mondo umano, l’isola sta sprofondando e Dante cerca di fuggire, ma a causa di un crollo cade nelle fogne dove compare Mundus ancora vivo. Dante riesce a sconfiggerlo nuovamente, ma a un certo punto compare Trish tornata in vita grazie all’energia dell’amuleto. La ragazza demone dona parte dei suoi poteri a Dante che colpisce con un colpo di pistola Mundus rinchiudendolo ancora nel mondo demoniaco. Dante e Trish, felici di rivedersi, si abbracciano mentre lei versa lacrime di felicità, il che per Dante significa che è diventata più umana che demone poiché i demoni non piangono mai. Alla fine i due riescono a fuggire dall’isola con un aeroplano custodito nel castello.

Nel filmato dopo i titoli di coda vengono mostrati Dante e Trish che ora lavorano insieme all’agenzia, rinominata “Devil Never Cry” (il diavolo non piange), come cacciatori di demoni

Dante41.jpg

Mag 24, 2013 - Senza categoria    No Comments

Personaggi

 DANTE

 

dante.jpeg

Il protagonista dell’anime (nonché dei videogiochi), Dante è un mezzo demone, figlio del Leggendario Cavaliere Sparda e di un’umana, Eva. A causa di questa sua origine i demoni credono che se prendessero la sua anima diventerebbero incredibilmente potenti; è proprio per questo motivo che i demoni incendiano il villaggio di Dante (allora ragazzino) e uccidono sua madre. In Dante, quindi, si accresce l’odio per i demoni e diventa un “Devil Hunter” (cacciatore di demoni), dirigendo l’agenzia Devil May Cry. Si trova spesso in contrasto con Patty, dopo che si è trasferita nella sua agenzia. È molto goloso di pizza con mix di prosciutto crudo, aglio, patate, senza olive e in formato gigante, e del gelato Strawberry Sundai.

PATTY

patty.jpeg

Patty, nome completo Patty Rowell, è una bambina orfana che conosce Dante già nel primo episodio e già tra i due ci sono sentimenti sia di contrasto che di simpatia, sistema l’agenzia (a volte con qualcosa di suo) e ne fa la guardia quando Dante non c’è; si fa inoltre molto amica di Lady, Trish e Morrison. È la discendente illegittima di una famiglia che sigillò il demone Abigail con dei manufatti, impedendo un vero e proprio Armageddon. Per questa ragione la madre la lasciò in un orfanotrofio, con la scusa di essere morta di malattia, per proteggerla dai demoni.

MORRISON

morrison.jpeg

 

 È l’informatore/agente di Dante, che gli dà il lavoro su alcuni casi di demoni, e spesso si trattiene nell’agenzia.

LADY

lady.jpg

Conosciuta già nel terzo capitolo, Lady è, come Dante, una Devil Hunter e da continuamente la caccia ai demoni, spesso in coppia con il figlio di Sparda. Chiarito un malinteso (a causa di un demone che l’aveva ingannata) si fa amica di Trish, e di Patty. Sembra avere un grosso debito con Dante, che lui cerca sempre di cancellarlo o ritardarlo.

TRISH

trish.jpeg

Trish è la partner di Dante, un demone creato dal signore dei demoni Mundus con le sembianze della madre di Dante. Si è assentata per un lungo periodo dopo gli eventi del primo capitolo, e dopo che ritorna in città si trova già in contrasto con Lady; si scoprirà che Lady è stata raggirata da un demone per far fuori Trish che gli stava dando la caccia. In seguito diventa amica di Lady e di Patty. Per combattere utilizza sia le armi da fuoco che i suoi poteri elettrici.

Mag 24, 2013 - Senza categoria    No Comments

Episodi

 

N. Titolo Italiano Giappone Italia
1 Mission:01 Davil May Cry 14 giugno 2007 3 luglio 2010
2 Mission:02 Highway star 21 giugno 2007 11 luglio 2010
3 Mission: 03 Not love 28 giugno 2007 18 luglio 2010
4 Mission: 04 Rolling thunder 5 luglio 2007 25 luglio 2010
5 Mission: 05 In private 12 luglio 2007 1 agosto 2010
6 Mission: 06 Rock queen 19 luglio 2007 8 agosto 2010
7 Mission: 07 Wishes come true 26 luglio 2007 15 agosto 2010
8 Mission: 08 Once upon a time 2 agosto 2007 22 agosto 2010
9 Mission: 09 Death poker 9 agosto 2007 29 agosto 2010
10 Mission: 10 The last promise 26 agosto 2007 5 settembre 2010
11     Mission: 11 Showtime! 30 agosto 2007 12 settembre 2010
12 Mission: 12 Stylish!     6 settembre 2007 19 settembre 2010
Apr 16, 2013 - Senza categoria    No Comments

Huntik – Secrets & Seekers

HANTIK 1.jpeg

Huntik – Secrets & Seekers è un cartone animato italiano, prodotto dalla Rainbow in co-produzione con Big Bocca e in associazione con Rai Fiction. L’autore di Huntik è anche il presidente della Rainbow, Iginio Straffi, lo stesso ideatore delle Winx.

La serie, in onda su Rai 2 dal 12 gennaio 2009, è composta da una prima stagione di 26 episodi di 26 minuti ciascuno. Questi episodi si svolgono in diverse città, da Venezia a Londra fino a Parigi. È in onda una seconda stagione di ulteriori 26 episodi visto il successo ottenuto dalla prima serie, dal 17 settembre 2011 su Rai 2 il sabato e la domenica alle 8.30 del mattino. Su Rai Gulp, invece, è riproposta dal 22 settembre 2011 ogni giovedì e venerdì alle 17.00 e in replica alle 21.00.

Alla serie sono state dedicate un’innovativa Dark Ride interattiva 4D e uno spillwater (attrazione acquatica), due delle attrazioni principali di Rainbow Magicland, il parco divertimenti di Roma. In questo parco trovano una “casa” anche altri noti personaggi dei cartoni animati prodotti da Rainbow.

 

TRAMA: 

HANTIK 2.jpg

Molto tempo fa, quando gli uomini si scontrarono contro i Nullificatori, la battaglia fu vinta dai Cercatori, uomini capaci di invocare creature mitiche: i Titani. Col passare dei secoli i Titani, uno dopo l’altro, si nascosero nelle parti più remote dell’universo, ed ancora oggi aspettano un nuovo gruppo di cercatori.

La sede del Team Huntik si trova a Venezia, mentre la Fondazione Huntik è nata centinaia di anni fa da una costola della famiglia Casterwille. Il compito della Fondazione Huntik è quello di trovare gli amuleti sparsi per il mondo e soprattutto di contrastare l’Organizzazione, un gruppo di Cercatori malvagi guidati dal Professore che è riuscita in breve tempo a inserire agenti in ogni governo del pianeta, ed ha la sua sede principale a Praga.

La trama della prima serie vede come protagonista il giovane Lok Lambert che dopo aver scoperto il diario del padre Eathon, scomparso dieci anni prima e anch’egli Cercatore, viene attaccato dagli agenti dell’Organizzazione. In suo soccorso arrivano Sophie Casterwille, sua compagna di classe e Cercatrice molto promettente (nonché ultima discendente della potente famiglia Casterwill), Dante Vale, il miglior Cercatore della Fondazione, e il bizzarro Cherit, un Titano senza amuleto. Successivamente, durante un viaggio a Praga, si unirà a loro anche Zhalia Moon, in realtà un’agente dell’Organizzazione sotto copertura, che più tardi si pentirà.

All’inizio, il Team ha il compito di ritrovare il padre di Lok, ma dopo alcune peripezie si troverà in una corsa contro il tempo per raggiungere i Titani Leggendari e l’Amuleto della Volontà prima che se ne impossessi il Professore e che l’Organizzazione si impadronisca del mondo.

Nella seconda serie, dopo essersi nuovamente scontrata con l’Organizzazione, la squadra Huntik dovrà affrontare un nuovo tremendo nemico, la Spirale di Sangue, il cui capo è il “traditore”. Alla ricerca dei Casterwille dispersi per il mondo, e con un nuovo membro nella squadra, Dante e gli altri impediranno al Traditore, antico nemico di lord Casterwill, di riattivare il Marchio della Spirale, che riporterebbe i Nullificatori sulla terra.

Apr 16, 2013 - Senza categoria    No Comments

Personaggi principali

Dante Vale 

dante.jpg

Vive a Venezia, dove ha un’attività come detective privato, ma in realtà è il migliore Cercatore della Fondazione. All’inizio della serie accetta di occuparsi dell’addestramento di Lok e Sophie e di indagare sulla scomparsa di Eathon Lambert. Conosciuto in tutto il mondo per il suo spirito, la sua forza d’animo e la sua abilità in combattimento, Dante è l’avversario più temuto dagli agenti dell’Organizzazione. Dante ha imparato come diventare un Cercatore da Metz, il capo del Consiglio Huntik, il quale è malato da una maledizione a cui sembra non ci sia cura e per il quale Dante è disposto a fare di tutto. La sua forza in combattimento è data dalla sua enorme abilità con le arti marziali e dalla potente collezione di Titani che possiede, tra cui Caliban. Durante la serie, Dante si innamora di Zhalia Moon e i due si ritroveranno spesso da soli sul punto di baciarsi, ma sempre interrotti da qualcosa come, nella prima serie, quando l’organizzazione impedisce il bacio colpendo la carrozza del treno nel quale viaggiano. Nell’episodio 24 della seconda serie, Dante sembra morire, sacrificandosi per fermare l’impatto della Cometa Rossa con la Terra; nell’episodio 26 della seconda serie, però, si scopre che si è salvato grazie a un potere chiamato copicaind con il quale copia i poteri di Phinix il titano leggendario della rinascita.
Doppiato da Patrizio Prata (italiano), Marc Thompson (inglese), Takanori Hoshino (giapponese).
I Titani di Dante sono:

Caliban.jpg

Caliban: Titano azteco in grado di combattere quasi ogni Titano a causa della sua forza di combattimento corpo a corpo. Usa una spada, una lancia e, in alcuni casi, un coltello di piccole dimensioni o niente del tutto. È il suo Titano più potente, che diventa anche Power-bonded nella seconda serie. Dante ne possiede due;

Solwing.png

Solwing: Titano dalle sembianze d’aquila, molto utile come scout. È il primo Titano che Dante abbia mai evocato. Viene assorbito da Legion;

Metagolem.jpg

Metagolem: Titano gigante dalla forza immensa. Dante se ne impossesserà a Praga, seguendo gli indizi del padre di Lok riguardo alla leggenda del Golem;

Freelancer_.jpg

Freelancer: Cavaliere armato di lancia e grande scudo che ricorda il suo amuleto. Leggero e veloce, è utile in difesa;

ignatius.jpg

Ignatius: Titano di fuoco, verrà utilizzato in Islanda come arma contro il Titano Ymir;

hoplite.jpeg

Hoplite: Un’omogenea fusione tra storia e leggenda, gli Hoplite sono guerrieri la cui forza è il lavoro di squadra. Zhalia ne ha trovati quattro nella nave Argo di Giasone;

Red-searcher.jpg

Red Searcher: Titano in grado di scovare trappole;

Ariel.jpg

Ariel: È un dono fatogli da Metz prima dell’ultimo combattimento con il Professore. Può controllare il vento e diventa anche lui un titano Power-bonded;

Umbra.png

Umbra the Shadow Jaguar: Titano leggendario delle dimensioni, in grado di teletrasportarsi ovunque che Dante recupera in una cripta sotto il mar di Cortes;

Maelstrom_titan.jpg

Maelstrom: Titano donatogli dalla Fondazione Huntik che può prosciugare qualunque potere da cercatore, anche i più potenti;

Elf_King_Oberon.jpg

Elf King Oberon: Titano che possiede una spada e scaglia delle piccole sfere di luce abbagliante.

Lok Lambert 

lok.jpg

È Studente svogliato e disattento dell’ Accademia Preparatoria di Venezia, Lok si trova a scoprire un mondo fatto di magie e Titani, il mondo dei Cercatori, quando la sua compagna di classe Sophie Casterwill rompe involontariamente una statua precedentemente appartenuta a suo padre nella quale erano nascosti un diario e un amuleto. Da un giorno all’altro si ritrova dal risolvere enigmi a scappare dagli agenti dell’Organizzazione. È grazie a Sophie e Dante se riuscirà ad orientarsi in questo nuovo ambiente e deciderà di mettersi alla ricerca del padre Eathon, scomparso dieci anni prima. Ha inizialmente un carattere un po’ ingenuo, compensato da un grande intuito ed un’enorme fortuna. Figlio di uno dei Cercatori più potenti mai esistiti, dimostra subito una grande abilità. La madre Sandra era a sua volta una Cercatrice, mentre la sorella Cathy non sa nulla dell’esistenza dei Titani. Inoltre Lok ha una cotta per Sophie. Quando conosce Den lo guida e gli fa da “fratello maggiore”. Nella seconda serie scoprirà di essere un cercatore molto potente e riuscirà a legarsi e a padroneggiare la Wilblade, una leggendaria spada dei Casterwill, per salvare all’ultimo minuto la vita di Sophie Casterwill. È stato Lord Casterwill in persona ad aiutare Lok a salvare Sophie.
Doppiato da Alessio Nissolino (italiano), Yuri Lowenthal (inglese), KENN (giapponese).
I Titani di Lok sono:

Kipperin.jpg

Kipperin: Appartenuto a suo padre, è un Titano volante che Lok ha trovato assieme al diario. Questo Titano diventa poi Power-bonded;

Springer.jpg

Springer: Titano specializzato nel risolvimento degli indovinelli, Lok lo troverà risolvendo un enigma;

hoplite.jpeg

Hoplite: Uno dei quattro Hoplite trovati nella nave Argo;

lindorm.jpg

Lindorm: Titano difficile da controllare, rinchiuso nella spada di San Giorgio. Molto potente in attacco, si è rivelato decisivo in molti combattimenti. Dopo essere diventato Power-bonded, viene assorbito da Legion;

Dendras.jpg

Dendras: Appartenuto a suo padre, è un Titano dotato di due marionette che sputano fuoco o ghiaccio. Può controllare i Titani nemici; 

Baselaird.jpg

Baselaird: Possente Titano lasciatogli da suo padre Eathon prima dell’entrata per Atlantide. Ha dovuto risolvere un indovinello per ottenerlo. Diventa il suo Titano più potente quando gli si lega con Power-bond;

Pendragon.jpg

Pendragon: titano leggendario dei campioni. Donatogli con la spada Willblade da Lord Casterwill per proteggere Sophie durante l’attacco di Wilder. Diventato anche lui Power-bonded, riesce a sconfiggere Demigorgan con l’aiuto di Quetzalcoatl;

Ironsquire.jpg

Ironsquire: Titano guerriero che usa uno scudo per difendersi e attacca con colpi fisici;

Raijin_the_Thunderbolt.jpg

Raijin the Thunderbolt: Titano giapponese. È un Samurai e si sposta su dei fulmini;

Medusa1.jpg

Medusa: Titano dallo sguardo di pietra con cui Lok si lega nel Mar Egeo strappandolo all’Organizzazione e alla Spirale.

Quetzalcoatl.png

Quetzalcoatl: Titano leggendario delle invocazioni. Si lega a lui nel Tempio del Sole.

Sophie Casterwill 

shofie.jpg

Anche lei studentessa dell’Accademia, al contrario di Lok è molto diligente. È stata allenata fin da piccolissima per diventare una Cercatrice ed ha un grande potenziale. È l’ultima erede della famiglia Casterwill, dopo che i suoi genitori sono presuntemente morti in un misterioso incendio nella loro casa a Parigi dalla quale lei si è salvata grazie a Santiago, la sua guardia del corpo, per essere poi cresciuta dal maggiordomo LeBlanche. Sophie conosce alla perfezione una dozzina di lingue antiche e molti codici segreti della sua famiglia. Se sta cercando la soluzione ad un problema, la sua destinazione è una biblioteca ben fornita. Cerca disperatamente di scoprire qualcosa di più sui segreti della sua famiglia. Nei primi episodi Sophie sembra essere innamorata di Dante, ma successivamente ricambierà il sentimento di Lok. Nella seconda serie diventa il capo dei Casterwill e sconfigge il presunto responsabile, Kiel, della presunta morte dei suoi genitori, credendo siano morti per mano sua. Diventa una cercatrice molto più potente e in tutte e due le serie si nota che è una ragazza speciale, discendente diretta di Lord Casterwill, ma tale importanza può trattarsi dal fatto che forse lei abbia ricevuto l’eredità del misterioso potere di Lord Casterwill. Nella seconda serie lei sente di dover fare qualcosa di importante, ma non sa cosa, chissà forse si scoprirà nella terza serie di Huntik…
Doppiata da Perla Liberatori (italiano), Rebecca Soler (inglese), Sanae Kobayashi (giapponese).
I Titani di Sophie sono:

Sabriel.jpg

Sabriel: Titano principale di Sophie. Si sacrificherà per salvarle la vita nell’episodio 26 della prima serie e ne verrà quindi distrutto l’amuleto. Ricomparirà però nella seconda serie grazie al fortissimo legame con la sua cercatrice, la quale la potrà invocare senza amuleto grazie al legame Power-bonded;

Feyone.jpg

Feyone: Un’agile guerriera che compensa la sua assenza di armatura con una velocità ed una grazia impressionanti. Questo Titano, come Icarus e Coralgolem, è un Titano caratteristico dei Castewill;

Icarus.jpg

Icarus: Titano alato in grado di lanciare frecce. Prende il nome da Icaro, personaggio della mitologia greca;

Sorcerell.jpg

Sorcerell: Titano gemello di Sabriel. Si lega a Sophie durante una prova nelle caverne dei Casterwill. Diventerà poi Power-bonded;

hoplite.jpeg

Hoplite: Uno dei quattro Hoplite trovati nella nave Argo;

Enfluxion_Series.jpg

Enfluxion: Titano d’acqua che le viene donato da Teien;

Mythras.jpg

Mythras: Titano leggendario del valore. Si lega a lui dentro una montagna nella Rift Valley. Lo donerà poi alla nipote della Dama del Lago, Vivian.

Phoenix.jpg

Phoenix: Titano leggendario della rinascita. Si lega a lui in un vulcano battendo Shauna e Wind.

Kelpie.jpg

Kelpie: Titano dalle sembianze di un ippocampo (cavallo marino) con una criniera d’acqua, è molto veloce ma con scarsa forza fisica. Prende il nome dal kelpie, creatura leggendaria del Nord Europa.

Zhalia Moon 

Zhalia_Moon.jpg

È una ragazza scontrosa e solitaria, venendo definita come la “bella misteriosa”. È una potente Cercatrice e, nella prima metà della prima serie, una spia dell’Organizzazione. Il suo passato è oscuro e misterioso: ha vissuto per strada da bambina ed è stata accolta ed allevata da Klaus, uno dei capi dell’Organizzazione, che ne ha fatto un’agente fra i migliori. Crede che il potere possa rimediare a quello che ha passato da piccola, ma grazie alla squadra Huntik comincerà a rendersi conto che quello di cui ha bisogno sono amicizia e amore. Sarà costretta ad un certo punto a scegliere se schierarsi con l’Organizzazione o con la Fondazione Huntik, scegliendo la seconda. Il punto di forza di Zhalia sono i poteri mentali che ha sviluppato grazie a Klaus. Preferisce stordire e disorientare il nemico con delle illusioni piuttosto che combattere fisicamente. Nonostante sia l’obiettivo della sua infiltrazione nella Fondazione, Zhalia si innamora di Dante e nella seconda serie Harrison la vede piangere quando il Traditore annuncia la morte di Dante. Si dimostra molto protettiva verso Dan e Harrison. Sempre nella seconda serie farà il doppio gioco per la fondazione Huntik infiltrandosi nella Spirale di Sangue, tenendosi in contatto con Dante tramite il diario Logosbook.
Doppiata da Jolanda Granato (italiano), Karen Strassman (inglese), Ayumi Kinoshita (giapponese).
I Titani di Zhalia sono:

gareon.jpeg

Gareon: Il primo Titano che ha invocato, Gareon è stato anche un amico e un confidente per tutta la sua vita. Nella seconda serie, tra loro si crea il legame Power-bonded;

Kilthane.jpg

Kilthane: Un oscuro combattente sempre al fianco di Zhalia;

King_Basilisk.jpg

King Basilisk: Titano dagli enormi poteri che può trasformare altri Titani e persone in pietra. L’ha trovato a Vienna;

hoplite.jpeg

Hoplite: Uno dei quattro Hoplite trovati nella nave Argo;

Strix.jpg

Strix: Piccolissimi Titani dalle sembianze di insetto in grado di perforare praticamente tutto;

Gar-Ghoul.jpg

Gar-Gohul: Titano che usa come arma principale l’acqua. Zhalia avrebbe dovuto portarlo alla Fondazione dopo che Dante lo aveva sottratto al loro nemico DeFoe, ma nell’episodio 26 della prima serie si scopre che si è legata a lui;

janusea.jpeg

Janusea the Gatekeeper: Titano in grado di creare contatti fra le dimensioni. Lo userà nell’episodio 1 della seconda serie per mettersi in contatto con Eathon Lambert.

Harlequin.jpg

Harlekin: Secondo quanto dice Harrison, anche Zhalia possiede questo crudele Titano dalle sembianze di un giullare, caratteristico dei fanatici della Spirale; nonostante ciò, nella serie non viene mai invocato da lei.

 

Den Fears 

Den.png

È il fratello di Harrison Fears, entrambi restati orfani vivendo in un orfanotrofio di Rotterdam. Quando Tantras recluta i ragazzi in orfanotrofio, Dan si ribella alla Spirale chiedendo aiuto a Zhalia. Separatosi da suo fratello, entra quindi a far parte della Fondazione Huntik e della squadra di Dante. Ha una grande ammirazione per Lok, ma a differenza sua il suo unico obiettivo è la salvezza del fratello; è proprio Lok che gli sta vicino nei primi tempi, quando ancora si sente inadatto alla vita da cercatore. Con il passare del tempo e grazie all’aiuto di Lok diventa un cercatore sempre più potente. Nell’episodio 25 Harrison gli chiede aiuto per salvare Zhalia, e così si riuniscono per combattere insieme. Compare nella seconda serie.
Doppiato da Leonardo Graziano (italiano).
I Titani di Den sono:

 

Vigilante.jpg

Vigilante: Titano ottenuto durante la sua prima battaglia contro la Spirale. Diventa Power-bonded;

Freelancer_.jpg

Freelancer: Titano come quello di Dante che gli viene donato da Lok;

Cursed_Archer.jpg

Cursed Archer: Titano che scaglia saette col suo arco, gli viene donato dalla Fondazione Huntik;

Kaioh_the_Tracker.jpg

Kaioh the Tracker: Titano messicano in grado di trovare qualunque cosa. Gli viene dato da Teeg.

Dullahan.jpg

Dullahan: Titano guardiano di Tír na nÓg, la fortezza fantasma irlandese, chiamato “il cavaliere senza testa”; se ne impossessa grazie a Scarlett.

Cherit 

Cherit.jpg

È un Titano senza amuleto, sveglio dalla notte dei tempi e quasi senza memoria. È l’unico Titano in grado di parlare. Cherit sembra avere strettamente a che fare con il primo Cercatore, Lord Casterwill, ma a causa della sua scarsa memoria nella prima serie non si scopre praticamente nulla sul suo lunghissimo passato. Nella seconda serie Cherit, quando Lok impugna la Willblade e invoca il Titano leggendario Pendragon per la prima volta, ha l’impressione di vedere il suo vecchio amico Lord Casterwill, ma non ne è sicuro. Visioni di questo tipo continueranno per lui in tutta la serie.
Doppiato da Daniele Demma (italiano)

Apr 16, 2013 - Senza categoria    No Comments

Organizzazione

Il gruppo di Cercatori contro il quale si scontra la Fondazione Huntik è conosciuto come “l’Organizzazione”. I loro titani principali sono: Redcap, Mindrone, Jokoul, Impet, Enforcer, Bonelasher, Ammit Heart-Eater, Venomaster, Gigadrone, Doomwarden e Shadowlengend. Quando in un episodio la squadra Huntik va in Egitto, dei complici dell’Organizzazione comandati da Klaus usano Sekhmet e Ammit-Heart-Eater. Il capo dell’Organizzazione è quello che viene chiamato il Professore, che si scoprirà in seguito essere un Cercatore reietto della Fondazione.

I principali nemici contro cui la squadra Huntik si scontra sono:

Il Professore 

il professore.jpeg

Capo supremo dell’Organizzazione. I suoi Titani principali sono Dominator, Nordrake e Araknos, il titano leggendario della mente. Più avanti si scoprirà essere Simon Judeau, un tempo maestro del padre di Lok, Eathon Lambert, e fidato amico di Metz. Verrà sconfitto nell’ultima puntata, trascinato da Araknos nel Mondo dei Titani.
Doppiato da Antonio Guidi (italiano).

 

Rassimov 

Rassimov.jpg

Braccio destro del Professore che sembra però tramare qualcosa di più oscuro. Nella seconda serie sarà a capo della Spirale di Sangue. I suoi Titani principali sono Thornment, Kopesh e Anubian.
Doppiato da Dario Penne (italiano). 

 

Klaus 

claus.jpeg

Cercatore e potente alchimista, uno dei più pericolosi dell’Organizzazione, nonché mentore e padrino di Zhalia. Il suo Titano principale è Brahe. Viene sconfitto definitivamente dalla squadra nell’episodio 17.

 

DeFoe 

DeFoe.jpg

Un uomo malvagio con un’inquietante passione per gli acidi (infatti il suo titano principale ha come arma l’acido) e l’ossessione di uccidere Dante Vale. Il suo Titano principale è Kreutalk. Successivamente si lega anche al titano Gar-Ghoul. Verrà eliminato da Grier sotto ordine del Professore a causa dei suoi numerosi fallimenti.
Doppiato da Claudio Moneta (italiano).

 

 

Grier 

Grier.jpg

Per un certo periodo sottomesso a DeFoe, è un uomo d’onore che mantiene la parola data e rispetta gli ordini. Lascerà l’Organizzazione per tornare a regnare a Sutos, l’isola greca di cui è erede al trono. Il suo Titano principale è Breaker che nella seconda serie diventerà Power-bonded. Quando diventa sovrano di Sutos ottiene anche Megataur.
Doppiato da Marco Pagani (italiano). 

 

Wilder 

Mr.Wilder.jpg

Potente e carismatico cercatore, cercherà di ricostruire l’Organizzazione distruggendo la squadra Huntik durante la seconda serie. I suoi titani principali sono Incubane, Grandphasad e Divine Mirror Kagami.
Doppiato da Massimiliano Lotti (italiano).

 

 

Stack 

Stak.png

Braccio destro di Wilder. È molto rapido e anche più sveglio e spietato di Wilder. Il suo titano principale è Dark Dryer. Viene eliminato da Kiel dopo aver tentato di infiltrarsi nella Spirale.
Doppiato da Riccardo Rovatti (italiano). 

 

 

Hoffmann 

Hoffmann.jpg

Un altro potente alleato di Wilder. Andava molto d’accordo col Professore tanto da tenere il suo fidato cane Eathon. I suoi Titani principali sono Dobermaan e Myrmidon.

Apr 16, 2013 - Senza categoria    No Comments

Spirale di Sangue

La Spirale di Sangue sarà il nemico principale della seconda serie. Sono pericolosissimi e sono acerrimi nemici dei Casterwill. Il loro capo, “il Traditore”, fece tornare sulla Terra i Nullificatori e ora i suoi servi vogliono far tornare le tenebre sul mondo. I loro Titani principali sono: Harlekin, Marauder, Shadowkoolit e Dark Pharaoh. La Spirale si serve anche di molti fanatici, reclutati addirittura negli orfanotrofi del mondo.

Traditore 

il traditore.jpeg

Nel passato si rivoltò contro i Casterwill. È il fondatore della Spirale di Sangue e creatore del suo Marchio. Il suo Titano principale è Demigorgan, il Titano leggendario del tradimento.   

 

 

Rassimov 

Rassimov_blood_spiral_leader.jpg

Nella prima serie al servizio dell’Organizzazione, ora leader della Spirale, è al servizio del “Traditore”, apparentemente il loro padrone o Dio. I suoi titani principali sono Thornment e Legion, il Titano leggendario della guerra, che può assorbire permanentemente i titani. Controlla anche il nullificatore Void.
Doppiato da Dario Penne (italiano).

 

 

Wind 

Wind.png

È un abile guerriero muto fratello di Shauna, è tanto forte da battere addirittura Dante Vale senza difficoltà. Il suo titano principale è il maestoso Shakrit. Può usare i poteri senza parlare. Cerca sempre di proteggere la sorella.

 

 

Shauna  

Shauna_amulet_of_Void_S2E32.png

È incredibilmente rapida e spietata e sorella di Wind. Ossessionata dalla distruzione dei Casterwill. I suoi titani principali sono Ash, Dervish e Lilith the queen. 

 

 

Tantras 

images.jpeg

 

Maestro della Spirale, è responsabile dell’addestramento delle giovani reclute e i suoi titani principali sono Jericho e Bugzilla Said, che donerà poi ad Harrison, perché i suoi poteri verranno assorbiti dal Cuore di Vlad.
Doppiato da Augusto Di Bono (italiano). 

 

 

Kiel 

Kiel.jpg

Consanguineo della Spirale, è molto pericoloso e usa poteri basati sul fuoco. È responsabile dell’incendio e della morte dei genitori di Sophie quando era piccola; i suoi titani principali sono Vulcana, Golemfire e Efreet King.  

 

 

Marduck il Segugio 

marduck.jpg

Il braccio destro di Kiel, è un uomo di poche parole che vive per cacciare e ha i sensi particolarmente sviluppati da animale selvatico. I suoi titani principali sono Cerberus e Hellynx.  

 

Harrison Fears 

Harrison_Fears.png

È il fratello di Dan. I suoi titani principali sono Antedeluvian, che diventa Power-bonded, e Hitokiri. Da Tantras ottiene anche Jericho e Bugzilla Said, che purtroppo finirà nelle mani del Traditore, che la userà contro la Squadra Huntik. Per salvare Zhalia, della quale sembra esserne innamorato, si rivolterà contro la Spirale.
Doppiato da Luigi Morville (italiano). 

Apr 16, 2013 - Senza categoria    No Comments

Titani Power-bonded

Sono Titani più evoluti, connessi tramite uno speciale legame di empatia al cercatore che li possiede. Un Titano diventa Power-bonded solo se il legame col Cercatore è fortissimo. La possibilità di stabilire questo legame si presenta a partire dall’episodio 1 della seconda serie. I titani a diventare Power-bonded sono: Caliban, Kipperin, Sabriel, Baselaird, Lindorm, Gareon, Sorcerell, Breaker, Antedeluvian, Ariel, Vigilante e Pendragon

Caliban_Powerbonded.jpg Caliban powerbonded.

156px-Kipperin_-_PB.png Kipperin powerbonded.

Kipperin_Powerbonded.jpg Kipperin Powerbonded

sabriel bower.jpg Sabriel powerbonded

Baselaird_powerbonded.jpg Baeslaird powerbonded

Lindorm_Powerbonded.png Lindorm powerbonded

gareon powerbonded.jpgGareon powerbonded

Sorcerell_PB.png   Sorcerell powerbonded

173px-Breaker_-_PB.jpg  Breaker powerbonded

Antedeluvian_PB.png  Antedeluvian powerbonded.

122px-Ariel_-_PB.jpg  Ariel powerbonded

Vigilant_PB.png  Vigilante powerbonded

Pendragon_PB.png pendragon powerbonded.

.

 

Pagine:12345678»